I pantaloni spalmati

8 set

Come dicevo a Edi e Ave mi sento spesso fuori moda e vorrei avere il capo giusto al momento giusto. Sulla base di questa riflessione stavolta credo di avercela fatta. In maniera inconsapevole! E’ successo, infatti, che durante la mia settimana di agosto trascorsa in Germania, che sono andata da H&M e ho fatto qualche acquisto. Tra questi i pantaloni spalmati … mi pare li chiamino così. Non sono di pelle, ma rigorosamente neri e l’effetto è una sorte di spennellata di colore. Ora mi sono accorta, sfogliando riviste di moda, che sono un pezzo ‘giusto’! A me sono piaciuti moltissimo indipendentemente dalla moda e penso che per autunno di quest’anno valga la pena averne un paio: quelli di H&M costano 15 euro, ma se volete una cosa seria vi consiglio quelli di JBrand. Certo il costo è ben diverso … aggiungiamoci pure uno zero! A questo punto la domanda è: voi investite molto in capi alla moda? oppure ricorrete ad H&M (o Zara) e preferite investire in capi che cavalcano il tempo?

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter
  • del.icio.us
  • RSS

8 Responses to “I pantaloni spalmati”

  1. edi 8 settembre 2013 at 11:27 #

    ciao Ben, se devo investire in capi preferisco quelli che cavalcano il tempo, come hai detto tu. Per i capi alla moda cerco di non spendere molto ho sempre paura che poi tutto rimanga nell’armadio. mi piacciono molto le tue scarpe!!
    e il tutto è molto ben abbinato!
    Andrò anch’io in Germania fra qualche giorno, a Berlino, per trovare degli amici.

  2. sfiziesfarzimoda.blogspot.com 10 settembre 2013 at 08:46 #

    Ciao Ben !!! Non ho mai visto un tuo outfit che fosse fuori moda anzi…..questi pantaloni io li uso già da anni e posso garantirti che quelli low cost vanno benissimo lo stesso.Bello il tuo accostamento di righe rosse e bianche+ animalier. Bacione Marcella

  3. anna 10 settembre 2013 at 16:33 #

    la definizione “capo alla moda” mi sta veramente stretta! I pantaloni spalmati sono belli ma soprattutto è bello l’abbinamento che hai fatto. Io sceglierei cmq i pantaloni di seta stampata del post precedente.

    <3

  4. Ady 12 settembre 2013 at 15:12 #

    Ciao Ben, i tuoi pantaloni sono bellissimi. io li uso da molti anni, li chiamo pantaloni da pioggia, in inverno sono una seconda pelle, e levo via le gocce d’acqua semplicemente con un fazzoletto. ti donano molto, li userari tantissimo, ne sono certa.

    • momben 12 settembre 2013 at 19:32 #

      sono molto contenta di ritrovarti qui!

  5. the white cabbage 13 settembre 2013 at 05:00 #

    cara Benedetta ,

    secondo me la moda è armonia ! armonia con noi stessi con il nostro fisico con il nostro territorio e last but not least con il nostro portafoglio….detto questo aggiungerei che ognuno ha il suo stile e tutte noi abbiamo le nostre fasi ….momenti in cui ci piace seguire le ultime tendenze e momenti in cui siamo investiamo con più cautela, credo che nessuno mi possa smentire !
    Personalemnte le mie scelte sono fortemente condizionate dalla scelta dei tessuti: detesto i tessuti sintetici ! e questo inevitabilmente mi porta (aimè) ora più che mai ad evitare tutti i negozi low cost , dove trovo che la qualità da qualche tempo sia precipitata, è difficilissimo infatti trovare qualcosa che non sia sintetico! Da sempre comunque per i capi spalla e generalmente per l’abbigliamento invernale la scelta è più attenta , in estate per le cose fresche , la voglia di variare è più accentuata anche cose veloci da abbinare a pantaloni basici che durano più di una stagione .
    Quest’anno ai saldi di Zara ho miracolosamente trovato un completo i lino che non ho ancora indossato e che ho pagato pochissimo, ma purtroppo sta diventando sempre più raro trovare queste occasioni.
    Penso che tu sia molto elegante e soprattutto tu sappia valorizzare il tuo splendido corpo , e cosa molto importante ti sai vestire tenendo conto del territorio …..hanno un bel dire certe blogger , ma vorrei vederle in piccoli paesi di montagna a fare le “strafighe ” con il tacco 12 !
    ave

  6. edi 13 settembre 2013 at 13:56 #

    Quanto ha ragione Ave,sopratutto riguardo alle “strafighe” tacco 12,e qui mi sono fatta proprio una bella risata,vestirsi in base al territorio e alla propria fisicità è la cosa principale per non sembrare ridicole. l’ho capito col tempo. ma non sono mai riuscita a salire su un tacco 12!

  7. BaiLing 17 settembre 2013 at 09:21 #

    Che belli questi pantaloni!!!
    Anche se temo che a me non starebbero altrettanto bene, purtroppo :-D
    Comunque l’abbinamento che hai fatto con righe e leopardato delle slippers è davvero super!
    Mi piace moltissimo!
    Baci :-***

Leave a Reply